ESCURSIONI IN VAL D’ORCIA

IL TERRITORIO DELLA VAL D’ORCIA

La Val d’Orcia è realmente un territorio tutto da scoprire. Una delle più belle valli del mondo, così come designato dall’UNESCO che l’ha inserita tra i siti di maggior pregio storico-paesaggistici, connotata dalle sue dolci colline di un verde intenso a primavera e del caldo biondo del grano maturo d’estate. Caratteristiche Pievi ed Antichi Castelli e Rocche punteggiano il territorio, in ricordo di tanta storia passata. www.parcodellavaldorcia.com

Il delizioso paese di San Quirico d’Orcia, ad un’altezza di 424 Slm, ha un clima mite ed un’ottima aria; è posto nel cuore del Parco della Valdorcia, centrale rispetto agli altri paesi della valle – Montalcino (15 km) , Pienza (9km), Montepulciano (24km), Bagno Vignoni (5km), Castiglione d’Orcia (8km) e Radicofani (27km).
I cipressi che disegnano le strade ed il verde della macchia mediterranea, connotano il paesaggio, ricco anche di una fauna comprendente caprioli, cinghiali, fagiani, lepri, lupi, volpi, istrici e altri animali selvatici.
La Via Francigena
L’antica strada consolare romana Cassia che collegava Roma ad Arezzo e successivamente anche Firenze. Il tracciato stradale fu modificato in epoca longobarda, preferendo il passaggio attraverso le colline del senese alle paludi della Val di Chiana. Dopo il 774, con l’avvento dei Franchi, prese il nome di Via Francigena, divenendo la principale via di comunicazione per i molti pellegrini che dai paesi del Nord Europa si recavano a Roma, cuore della cristianità. Da sempre la ormai millenar’a storia della Via Francigena si intreccia con quella della Val d’Orcia e del paese di San Quirico d’Orcia, testimone nel 1154 dello storico incontro tra l’imperatore Federico I di Svevia detto il Barbarossa ed i messi del papa. www.viefrancigene.org
Dal 1927 la Via Cassia è stata teatro della Mille Miglia, con i suoi grandi piloti; ancora oggi, durante il mese di maggio, la rievocazione della mitica 1000 Miglia attraversa San Quirico e la Val d’Orcia con le meravigliose auto d’epoca.

All’interno del Comune di San Quirico d’Orcia sono presenti le frazioni del Castello di Vignoni e la rinomata località termale di Bagno Vignoni, con la sua meravigliosa ed unica “piazza-vasca” d’acqua calda. Da San Quirico è possibile raggiungere Vignoni e Bagno Vignoni sia a piedi che in mountain bike, percorrendo affascinanti strade bianche con scorci deliziosi.
Sempre nel territorio di San Quirico vi sono due icone della Val d’Orcia e di tutta la Toscana, la Chiesina della Madonna di Vitaleta, visibile dalla Strada Provinciale verso Pienza, ed il Boschetto di Cipressini (o Tombolo) che serviva ai cacciatori un tempo per attirare le prede e catturarle, che si vede dalla Cassia sulla sinistra andando da San Quirico d’Orcia a Montalcino.

Vald'Orcia

Lunare, poetica e incontaminata